vigili-del-fuocoÈ certamente di natura dolosa l’incendio che lunedì notte ha quasi distrutto il portone e la finestra di una abitazione al civico 57 in via Dei Mille a Campobello di Mazara.

Le fiamme sono state appiccate da ignoti, probabilmente poco prima dell’una di notte. Il fuoco ha colpito anche la casa, di proprietà di un campobellese, il cui prospetto è stato annerito. Nessuna conseguenza invece per l’interno dell’abitazione.

Al momento dell’incendio in casa si trovano il proprietario, la moglie e il figlio, che fortunatamente sono rimasti illesi. Tanta paura per la famiglia, svegliata nel cuore della notte dal propagarsi del fuoco che divampava all’esterno della casa. È stato proprio il proprietario a dare l’allarme, chiamando, intorno all’una e un quarto, i vigili del fuoco del distaccamento di castelvetrano. Arrivati sul posto, i vigili del fuoco hanno facilmente domato l’incendio, riuscendo a spegnerlo in poco tempo.

I pompieri hanno anche messo in sicurezza tutta la zona. Dal sopralluogo effettuato dai carabinieri, pare non ci siano dubbi sulla natura dolosa dell’incendio. Le fiamme sarebbero state appiccate con del liquido infiammabile e davanti l’abitazione è stata anche trovata una tanica incendiata. Sull’accaduto continuano le indagini dei militari dell’Arma, che ieri mattina hanno ascoltato il proprietario della casa che ha sporto denuncia in caserma.

Antonella Bonsignore
per La Sicilia