tagli castelvetrano soldi

Contenendo le spese sulle dotazioni strumentali, anche informatiche, sulle auto di servizio e sui beni immobili a uso abitativo o di servizio, con esclusione dei beni infrastrutturali, il Comune in tre anni potrà risparmiare sino a 282mila euro. Lo si evince dal Piano triennale 2013-2015 per l’individuazione delle misure finalizzate alla razionalizzazione delle spese di funzionamento delle pubbliche amministrazioni approvato dalla giunta municipale. Sulle strumentazioni informatiche si farà maggiore attenzione alla manutenzione in grado di allungare la vita a questo tipo di apparecchiature. Su questo versante il risparmio viene quantificato in 4mila euro all’anno.

Circa le auto attualmente utilizzate viene rilevato che sono “appena sufficienti a garantire l’espletamento dei servizi essenziali. Ciò non ha, comunque, ostacolato la loro riduzione attraverso l’estinzione anticipata di un contratto di noleggio e la consegna alla scadenza di un’altra vettura senza rinnovo”. Si continuerà a ricorrere al noleggio previsto dalle convenzioni Consip o, in alternativa, a forme di noleggio comparative. Ogni anno si prevede di risparmiare 5mila euro.

Per gli immobili si prevede un risparmio di 80mila euro all’anno e questo anche grazie al fatto che con la chiusura della sede distaccata del Tribunale, che è di proprietà comunale, cesseranno alcuni affitti di locali. Per la telefonia mobile in tre anni si prevede un risparmio di 15mila euro.

Margherita Leggio
per La Sicilia