Sabato 21 ottobre, alle ore 18:00, nei locali del Circolo della Gioventù, avrà luogo la manifestazione «Nabis sine cortice». Rosario Di Bella, l’uomo, il professore, l’intellettuale, organizzata dal Comitato di Castelvetrano della Società Dante Alighieri.

La cittadinanza si unirà nel ricordo commosso di uno dei figli più illustri di Castelvetrano, il Prof. Rosario Di Bella, apprezzato e indimenticato docente di lettere italiane e latine nel Liceo Classico “G. Pantaleo”, critico di straordinaria sensibilità, verseggiatore – così amava definirsi – di rara maestria.

L’espressione che dà il titolo alla serata, ripresa da Orazio (Libro I, Satira IV, v. 120), può ben considerarsi la cifra distintiva della parabola umana e professionale di un intellettuale che ha fatto dell’insegnamento un’attività permanente e primaria, educando – con il suo altissimo esempio – all’amore per la conoscenza, alla ricerca del bello, ai valori della democrazia e della convivenza civile intere generazioni di alunni e di amici che hanno goduto del privilegio di averlo Maestro.

Interverranno Giuseppe Bongiorno, Demetrio Comuzzi, Anna Maria Curti Giardina, Rino Marino, Maria Pia Sammartano, Giovanni Santangelo.

Il Presidente
Rosario Atria