nettezza urbanaLa città di Castelvetrano diventerà presto una delle più pulite della provincia grazie ad una specifica campagna voluta dal sindaco Gianni Pompeo. E’ intendimento di questa amministrazione, infatti, destinare una consistente fetta del nuovo bilancio alla salvaguardia dell’ambiente ed alla costante pulizia della città, dal centro alle periferie, comprese le borgate marinare di Marinella e Triscina.

“Quest’amministrazione si è sempre distinta per l’attenzione che ha rivolto ai bisogni della cittadinanza-afferma il primo cittadino- ed in questi mesi abbiamo ricevuto decine di segnalazioni di cittadini insoddisfatti per la pulizia del territorio. Abbiamo ingaggiato una battaglia costante con la Belice Ambiente per il miglioramento del servizio ed i risultati cominciano ad arrivare- conclude Pompeo- a breve arriveranno nuovi cassonetti ed i miei cittadini potranno vedere una pulizia continua”.

La società d’ambito ha infatti recentemente acquistato , dal comune di Modica, un centinaio di nuovi cassonetti che saranno a breve collocati per le vie di Castelvetrano, in sostituzione di quelli ormai obsoleti. Per il futuro, poi, su proposta del sindaco Pompeo, che è stata favorevolmente recepita anche dagli altri sindaci, è stato deciso che la quota parte che gli 11 comuni versano alla società d’ambito, sia destinata ad investimenti in ambito di miglioramenti dei servizi. Ad esempio la quota del comune di Castelvetrano, che ammonta a circa 160mila euro, sarà destinata all’acquisto di altri cassonetti per sostituire completamente l’attuale dotazione.

Ma questa sarà solo la prima tappa di un lungo percorso che vedrà l’amministrazione collaborare con la società d’ambito per assicurare un potenziamento dei servizi, si andrà dalla discerbatura periodica allo spazzamento delle strade, da una raccolta dei rifiuti solidi con criteri diversi, ad una maggiore attenzione per la differenziata. “ Entro pochi mesi la città di Castelvetrano avrà un nuovo volto – assicura il sindaco – la massima pulizia sarà uno dei segni distintivi del territorio, ma l’invito è rivolto anche agli utenti che dovranno avere un maggior senso di responsabilità e dimostrare senso civico.”

(comunicato n°39 – Alessandro Quarrato)