carabinieri castelvetrano

È stato identificato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano il pirata della strada che lo scorso 28 agosto aveva investito un giovane castelvetranese che viaggiava in sella ad un motociclo.

M.G., pregiudicato castelvetranese di 24 anni, era a bordo di una Ford Focus quando in viale Roma, all’altezza del bar “Glamour”, nell’effettuare improvvisamente un’inversione di marcia a “U” aveva impattato contro il giovane motociclista che proveniva dal senso di marcia opposto.

Dopo l’incidente, l’automobilista si era dato a precipitosa fuga nell’intento di far disperdere le proprie tracce. Sulla scorta delle indicazioni fornite dalla vittima, che nel frattempo era stata sottoposta alle cure dai sanitari del locale Pronto Soccorso, i militari dell’Arma si erano posti subito alle ricerche dell’auto pirata. Nell’occorso il motociclista aveva riportato un politrauma con una profonda ferita alla coscia destra, ed era stato giudicato guaribile in venti giorni.

Le immagini registrate da un sistema di videosorveglianza di un distributore di carburanti sito nelle vicinanze del luogo del sinistro, hanno consentito ai carabinieri di risalire all’auto e, dopo alcuni accertamenti, è stato possibile identificare anche il conducente. Nei suoi confronti è scattata una denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala per i reati di fuga in caso di incidente con danni alle persone e omissione di soccorso alle persone ferite. La Ford Focus coinvolta nell’incidente è stata sequestrata perché priva di copertura assicurativa obbligatoria.

Nel solo mese di agosto i carabinieri della Compagnia di Castelvetrano hanno sequestrato, in tutto il territorio di competenza, una quindicina di veicoli non coperti da assicurazione. Nei prossimi giorni i controlli in tal senso saranno intensificati anche mediante l’impiego dei carabinieri motociclisti.

Comunicato Stampa CC Castelvetrano