Comunicato Stampa NOI LABORTORIO CIVICO – Lo spoglio delle schede elettorali si è concluso ormai da quasi una settimana e, di fatto, la confusione regna sovrana in tutt’Italia; questo marasma nazionale non fa altro che rafforzare in Noi il concetto che abbiamo più volte esternato ai votanti di questa città.

Con il cenno dell’ “ASTENSIONISMO PER UN CIVISMO ATTIVO” si voleva partecipare alla città quello che poi si è verificato ovvero la protesta verso il sistema politico.

Ed invero 9.425 cittadini hanno espresso il loro dissenso con un “non voto”, “un astensionismo” e 8.000 cittadini hanno espresso il loro dissenso votando Movimento 5 Stelle (7 cittadini su dieci). Noi per la seconda volta abbiamo lanciato la nostra provocazione (vedi “IO NON VOTO” del maggio-giugno dello scorso anno, prima delle elezioni comunali non celebrate per i noti fatti) non abbiamo fatto campagna elettorale per un astensionismo strutturato. Ma, nelle ipotesi di un non cambiamento “NOI LABORTORIO CIVICO delegazione Castelvetrano” deciderà il da farsi e di certo non sarà più una provocazione.

La nostra Associazione, in ogni caso, sarà sempre presente per mandare i propri programmi di civismo e per sensibilizzare gli uomini di partito, comunicando sempre e comunque ciò che riteniamo giusto non per noi, ma solo ed esclusivamente per il bene della collettività… lavoro di certo non facile e arduo da mantenere considerato chi tenta di strumentalizzarci.

Non vogliamo commentare più di quanto abbiamo già fatto il voto, si voleva fotografare e portare a conoscenza della città l’analisi post elettorale priva di critiche e soprattutto non strumentale. Ma una nostra analisi nell’interesse della collettività tutta la facciamo. Siamo contenti del grande risultato elettorale del M5S (non dettato da meritocrazie locali particolari) a Castelvetrano con i suoi 8.000 voti circa, e dell’astensionismo, 9.500 voti circa. Dati in linea con l’intera Sicilia, notoriamente e tristemente contraddistinta come terra di mafia.

Ma sorge spontanea una domanda: ”Questi territori, Castelvetrano compreso, sono stati vittime di strumentalizzazione sproporzionata riguardante mafia e massoneria? E se si per quali fini? O ci sfugge qualche dato?

“NOI LABORTORIO CIVICO delegazione Castelvetrano” ritiene che il risultato elettorale finalmente smentisce il concetto che in questa terra tutto ciò che viene realizzato di importante sia frutto dell’intervento della mafia. E’ nostro parere che il risultato elettorale grida un messaggio di rabbia, delusione ed una richiesta di onestà politica e giustizia sociale oltre a dare un forte taglio con la vecchia partitocrazia. Noi da tempo riteniamo che il nostro territorio sia stato, e lo è ancora, fortemente strumentalizzato per fini non chiari e che la nostra comunità è costituita per la stragrande maggioranza da gente perbene e, come in tutte le altre comunità, da alcune mele marce che non possono e non devono essere utilizzate per tacciare un’intera città con gli appellativi che noi tutti, purtroppo e tristemente, conosciamo molto bene da troppo tempo.

NOI LABORTORIO CIVICO – delegazione Castelvetrano