obbligo prezzi negozio

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante, ha disposto un’ordinanza che prevede assoluta chiarezza, da parte dei venditori, nell’esposizione dei prezzi dei prodotti. I prodotti esposti per la vendita al dettaglio nelle vetrine esterne o all’ingresso del locale e nelle immediate adiacenze dell’esercizio o su aree pubbliche o sui banchi di vendita, ovunque collocati, debbono indicare, in modo chiaro e ben leggibile il prezzo di vendita al pubblico.

L’obbligo della pubblicità dei prezzi potrà essere assolto mediante l’uso del cartellino o anche con altre modalità purché idonee allo scopo (cartelli elettrici o elettronici o altro).

Si ordina, inoltre, che la temporanea mancanza, di indicazione del prezzo, motivata dall’allestimento delle vetrine, non può protrarsi per più di tre giorni, esponendo apposito cartellino indicante “vetrina in allestimento” indicante data di inizio e termine dell’allestimento. Si precisa che l’assenza del cartellino indicante allestimento vetrine, comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa per la mancata esposizione dei prezzi.

Tali disposizioni si applicano anche alle attività artigianali ed industriali che effettuano vendita al dettaglio, ai pubblici esercizi, alle strutture ricettive alberghiere ed extra alberghiere. Nonostante le leggi vigenti in materia, in molti esercizi della città non sono indicati i prezzi delle merci esposte e nei ristoranti il prezzo dei pasti; nei prossimi giorni saranno avviati i controlli da parte della polizia municipale
per il rispetto dell’ordinanza.