SONY DSCUn arresto e tre denunce a piede libero è il bilancio dell’attività di controllo del territorio posta in essere dai Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano in questi primi giorni di settembre.

P.D., pregiudicato castelvetranese di 41 anni, che era sottoposto alla misura detentiva degli arresti domiciliari, è stato sorpreso sulla pubblica via dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile che stavano effettuando un servizio di pattuglia per le vie di Castelvetrano. Condotto in caserma, è stato successivamente dichiarato in arresto per evasione. A seguito della convalida dell’arresto, tenutasi presso il Tribunale di Marsala, P.D. è stato accompagnato presso la casa circondariale di Trapani, dove sarà trattenuto in attesa del processo.

I militari dell’Aliquota Radiomobile hanno inoltre denunciato un 54enne castelvetranese sorpreso alla guida di un’autovettura priva di copertura assicurativa obbligatoria. Sul parabrezza dell’auto, l’uomo aveva esposto un contrassegno assicurativo palesemente falso. Nei suoi confronti è pertanto scattata una denuncia a piede libero per falsità materiale commessa da privato.

A Partanna, i carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio di pattuglia, hanno deferito in stato di libertà un pregiudicato 21 enne che, a bordo della propria autovettura, era uscito fuori strada nei pressi di viale Papa Giovanni XXIII°. Sottoposto al cosiddetto alcoltest, è stato accertato che il giovane si era messo alla guida dell’auto con un tasso alcolemico notevolmente superiore a quello consentito dalle legge. Per questo motivo i carabinieri lo hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza.

A Gibellina, i militari della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un pluripregiudicato di 46 anni resosi responsabile di ricettazione. L’uomo è stato infatti sorpreso alla guida di un’utilitaria rubata mentre girava per le vie del piccolo centro belicino. Nei suoi confronti è dunque scattata una denuncia a piede libero per ricettazione e l’auto è stata riconsegnata al legittimo proprietario.

Comunicato Stampa – Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano