arresti castelvetrano

I Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano diretti dal Cap. Fabio Ibba e coadiuvati dal Ten. Domenico Guerra comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile, durante un servizio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due castelvetranesi, responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I due viaggiavano a bordo di una Alfa 147 ed erano di ritorno da Palermo. Alla vista dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, che stavano effettuando un posto di controllo nei pressi di Viale Roma, C.F. di 41 anni e B.D. di 20 anni, per eludere il controllo, hanno repentinamente imboccato una traversa di via Gentile. Insospettiti, i Carabinieri si sono posti immediatamente all’inseguimento dell’auto e l’hanno fermata subito dopo.

I due soggetti sono stati trovati in possesso di un involucro di cellophane contenente circa 100 grammi di cocaina, che sul mercato illecito della droga avrebbero fruttato diverse migliaia di euro (più di 5000 euro). Condotti in caserma, sono stati successivamente dichiarati in stato di arresto perché ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A seguito della convalida dell’arresto, tenutasi oggi presso il Tribunale di Marsala, il Giudice ha disposto per entrambi l’obbligo di firma alla Stazione di Castelvetrano, al fine di poterli costantemente e quotidianamente monitorare.

Continua imperterrita, dunque, l’attività di contrasto dei Carabinieri di Castelvetrano finalizzata a contrastare il mercato della droga. Salgono, quindi, a 8 gli arresti in flagranza di reato dei Carabinieri di Castelvetrano eseguiti nel solo mese di Agosto, di cui 3 (compresi quelli di ieri) per detenzione di stupefacenti finalizzati allo spaccio.

Comunicato Stampa del 28 agosto 2013 CC. CASTELVETRANO