Il Sindaco della città di Castelvetrano, Avv. Felice Errante, unitamente all’Assessore agli Alloggi Popolari Paolo Calcara, ha incontrato nei giorni scorsi gli affittuari delle case popolari che il comune, dopo averle acquisite dalla Regione nel mese di settembre, venderà agli stessi a condizioni estremamente vantaggiose.

Si tratta di 38 alloggi popolari siti nelle vie Guazzelli e Lucrezio e nel piazzale Giorgio La Pira. L’Amministrazione ha voluto così incontrare gli affittuari, per verificarne la disponibilità all’acquisto e per spiegare loro le relative modalità.

Il prezzo di vendita degli alloggi popolari, molto conveniente, è stato determinato sulla base delle vecchie rendite catastali, diminuito del 20 per cento considerata la vetustà dei fabbricati. Inoltre se l’acquisto avverrà entro il 31 dicembre 2012 gli interessati potranno usufruire di un ulteriore sconto pari al 25%. L’alloggio potrà essere trasferito anche ad un familiare purché convivente da almeno due anni.

Le condizioni di acquisto- ha dichiarato il Sindaco Felice Errante- specie se questo avviene entro l’anno in corso, sono estremamente vantaggiose e finalmente gli assegnatari potranno diventare proprietari degli alloggi in cui abitano da tanto tempo.

E’ una occasione unica e forse irripetibile e spero che gli interessati ne approfittino. Gli introiti contribuiranno ad alleggerire la pesante situazione finanziaria in cui versa il Comune a causa della sentenza di pignoramento della SAISEB, che risale ad una vicenda di circa 20 anni fa, e di cui l’attuale amministrazione non ha alcuna responsabilità.

A sua volta l’Assessore Calcara ha dichiarato:

Il Comune assisterà le famiglie interessate in tutte le fasi propedeutiche all’acquisto, compresa la definizione, obbligatoria, di eventuali pendenze arretrate con gli IACP. Se necessario per fare risparmiare i cittadini l’Amministrazione chiederà al Segretario Generale di effettuare direttamente i rogiti. Il prezzo di vendita degli alloggi ha comunicato inoltre l’assessore Calcara, se effettuato entro il 31 dicembre prossimo andrà da un minimo 6.569,25 euro per le abitazioni più piccole di circa 55 mq, elevato progressivamente per gli alloggi più grandi.

A partire da oggi gli interessati potranno recarsi negli uffici del Palazzo Informagiovani, sito in piazza Generale Cascino, per ottenere informazioni più dettagliate, relativamente alla propria situazione e procedere alla eventuale sottoscrizione dell’impegno di acquisto.