Disperati perchè da tre mesi non percepiscono lo stipendio, una cinquantina di operatori ecologici della ‘Belice ambiente’ la scorsa notte non si sono presentati al lavoro e adesso rischiano provvedimenti disciplinari per essersi assentati, secondo l’Ato Tp2 “senza giustificazione”.

È da quando è stata creata la società d’ambito, operativa dal 2005, che gli operai hanno avuto sempre problemi nel percepimento gli stipendi e lamentano la mancanda di sicurezza. I sindaci dei comuni soci di Belice ambiente domani si riuniranno per affrontare la situazione finanziaria della società; martedì prossimo è in programma un incontro con i sindacalisti per discutere del problema dei salari.