Felice ErranteL’on. Rosy Bindi e l’on. Claudio Fava, in ordine all’attività amministrativa portata avanti dal Sindaco della città di Castelvetrano, Felice Errante, hanno espresso delle valutazioni prive del rispetto che la carica istituzionale da essi ricoperta avrebbe invece richiesto”.

I coordinatori regionali di Ncd, Francesco Cascio e Giuseppe Castiglione, così commentano le dichiarazioni emerse durante la conferenza stampa che la commissione bicamerale antimafia ha tenuto nei giorni scorsi a Trapani.

E aggiungono: “Esprimiamo la nostra piena solidarietà all’avv. Errante, cittadino castelvetranese e sindaco, che ancora una volta si è ritrovato oggetto di osservazioni fortemente lesive dell’onorabilità”.

La comunità castelvetranese – concludono i coord. reg. di NCD – non può essere costretta a subire, solo perché annovera tra i propri concittadini il più pericoloso latitante ancora in libertà, Matteo Messina Denaro, la perpetuazione di un teorema che getta in modo indiscriminato ombre sull’operato di tutta la città e sull’impegno di un sindaco che ha fatto del rispetto della legalità la propria azione di vita e di governo.

Auspichiamo che la commissione in futuro, in assenza di indagini di natura giudiziaria, si astenga dall’esprimere giudizi non suffragati da alcun riscontro, che rischiano di trasformarsi nell’ennesimo macigno sull’immagine di un’intera comunità, che non può essere mortificata a causa delle vicende di alcuni specifici soggetti”.