gennaro-pardo-castelvetrano

E’ ormai sempre più nota ed evidente la disaffezione dei giovani verso la lettura, un’attività solitaria, silenziosa e spesso impegnativa, alla quale i giovani preferiscono attività ludiche immediate, maggiormente stimolanti a livello visivo e sonoro e condivisibili da una comunità, come per esempio possono essere i videogiochi o il cellulare.

Compito dei genitori, degli insegnanti e degli adulti in generale, quindi, è far capire ai più giovani l’importanza della lettura per ogni individuo; perché un libro è vita vissuta, storia, morale, ammonimento, ispirazione, liberazione.

Leggere è uno strumento che può aiutare i ragazzi ad interpretare il mondo nei suoi vari aspetti in quanto consente di aprire la mente a nuovi orizzonti attraverso la stimolazione della fantasia.

In un tessuto sociale come il nostro, caratterizzato dall’intreccio di varie culture, il confronto e la cooperazione, anche attraverso la lettura, diventano esigenze primarie. Sulla base di queste considerazioni prende il via l’iniziativa in cui l’istituto comprensivo” Capuana-Pardo” crede e si riconosce da diciannove anni: il concorso Miglior Lettore.

verduraQuest’anno scolastico, alla sua diciannovesima edizione, il tema proposto è: “Un arcobaleno di anime: pagine di incontri interculturali”. Obiettivo educativo quello di sviluppare percorsi di riflessione, studio e condivisione che mirino a un’educazione interculturale, attraverso la quale i bambini e i ragazzi possano appropriarsi di atteggiamenti consapevoli di comunicazione e cooperazione grazie alla conoscenza di civiltà, culture e tradizioni differenti.

Lo scrittore Emanuele Verdura sarà l’Harry Potter della situazione che con la sua bacchetta magica catapulterà i nostri giovani lettori nel mondo magico dei libri e delle loro storie.

Verdura presenterà il suo libro “Kemal il clandestino” (La Medusa Editrice) nei locali dell’aula magna della scuola secondaria di primo grado “G Pardo” nelle giornate del 26 e 27/10/2016.

Tale iniziativa, che vedrà coinvolte diverse classi della scuola primaria e della scuola secondaria del nostro istituto, abbraccerà tuttavia anche numerosi studenti delle scuole primarie di altri istituti. Nelle stesse giornate, l’Istituto “Capuana-Pardo” organizzerà per i propri docenti anche un corso di aggiornamento disciplinare di scrittura creativa, a cura dello stesso scrittore.

Ringrazio le docenti Marica Ardizzone e Giovanna Maria Cirabisi, responsabili del progetto, per avere scelto un tema vero ed attuale su cui tutti gli studenti partecipanti al concorso si misureranno….In realtà, al di là dei premi, sostengo fortemente questo concorso da Dirigente e da docente perché credo nel valore della lettura e nella capacità che ha di far migliorare le persone”. Queste le parole della Dirigente dell’Istituto Comprensivo ”Capuana-Pardo”, prof.ssa Anna Vania Stallone.

Addetto stampa dell’I.C “Capuana-Pardo” Prof.ssa Arianna Maniscalco