olio extravergineTentano di spacciare migliaia di bottigliere d’olio di dubbia provenienza, per olio del Belice ma il carico viene intercettato e sequestrato al porto di Palermo. I funzionari dell’Ufficio delle Dogane hanno scoperto una partita di 25mila bottiglie di extravergine recanti con il falso simbolo europeo “Dop” e altre 7.990 bottiglie con etichettatura “Valle del Belice Dop” contraffatta.

Nell’ ambito dell’attività di contrasto alle frodi extratributarie, gli addetti dell’Ufficio delle Dogane di Palermo hanno scoperto, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, una partita di 25mila bottiglie di olio extravergine recanti il falso simbolo europeo per prodotti Dop (Denominazione di origine protetta) e altre 7.990 bottiglie con etichettatura “Valle del Belice Dop” contraffatta.

La merce, rinvenuta in un container in partenza per il Canada, è stata sequestrata su ordine dell’Autorità giudiziaria e l’operatore responsabile dell’illecito è stato denunciato per tentata frode in commercio e contraffazione di prodotti tutelati con indicazioni geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari.Sul caso sono in corso le indagini delle autorità.

Gli autori della falsificazione non fanno parte del consorzio di tutela dell’olio della Valle del Belice. La precisazione arriva dai responsabili del Consorzio di tutela dell’olio extravergine e dell’oliva DOP “Valle del Belice”. “Recentemente – afferma la portavoce Valeria Pomponi- ll Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Valle del Belice – la stampa ha riportato la notizia del sequestro di un quantitativo di Olio fraudolentemente etichettato come Olio Extravergine di Oliva DOP Valle del Belice effettuato su scoperta dei funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Palermo in collaborazione con la Guardia di Finanza.

I dettagli di tale sequestro saranno disponibili a completamente delle indagini, che sono ancora in corso. E’ però possibile già dichiarare che l’operatore responsabile dell’illecito è estraneo al Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Valle del Belice, né è iscritto ad Agroqualità – organo di controllo”. Una precisazione che mette in evidenza l’operato fraudolento di chi, cerca di spacciare olio mediocre per olio di alta qualità e tutelato dalle leggi vigenti”