I bambini ridono in media 300 volte al giorno, gli adulti solo tra 15 e 100 volte, possiamo partire proprio da qui per introdurre la fantastica esperienza che mi ha visto coinvolto nella qualità di amministratore di questo blog.

Sono stato invitato al secondo incontro di laboratorio di giornalismo dell’Istituro “Ruggero Settimo” di Castelvetrano, un’attività che vanta 17 anni di storia. Ho incontrato i sorrisi di 22 bambini tra i 9 e i 10 anni di quarta e quinta elementare all’interno delle loro attività pomeridiane.

Un incontro tanto bizzarro quanto formativo, da una parte i bimbi che provano ad immaginare il mondo del lavoro, dall’altra parte la mia grande curiosità di ascoltare le loro domande. Le insegnanti mi avevano infatti avvertito: “C’è una lavagna piena di quesiti che attendono risposte”.

L’iniziativa è nata proprio dai bambini incuriositi dal mondo dei blog e dei siti d’informazione e l’incontro è stato possibile grazie alle insegnanti La rocca Anna Maria,  Accardo Maria Grazia, Vincenza Fazio.

Non riuscivano a credere che il blog fosse più “vecchio” di alcuni di loro. Così i 22 bambini, spinti dalla loro ingenuità e curiosità, mi hanno chiesto come si pubblica un articolo e come si trovano le fonti, come si guadagna attraverso internet e come si conquista la fiducia del pubblico.

La loro fame di conoscenza è stata il sale della lezione e alle domande preparate se ne sono aggiunte altre ed ancora altre, segno di quanta voglia si nasconde dietro un bambino di conoscere e scoprire.

Il pomeriggio trascorso molto velocemente ha lasciato gli alunni felici, le insegnarti molto soddisfatte ed io non potevo che essere fiero di aver conquistato la loro fiducia. Con i bambini capirsi è semplice. Quando ti prendono per mano, hanno già scelto di fidarsi di te, ed i 22 bambini della Ruggero Settimo mi hanno preso per mano portandomi dentro il loro mondo regalandomi un’esperienza che sicuramente non dimenticherò mai.