CastelvetranoUn etiope di 33 anni, allontanatosi da una comunità palermitana dopo aver presentato richiesta di asilo politico, ieri sera è stato denunciato dai carabinieri della Compagnia di Castelvetrano per tentativo di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico.

L’uomo avrebbe afferrato una bambina di 11 anni che in via Vittorio Emanuele in attesa della madre che si trovava all’interno di un negozio stava guardando la vetrina.

La bambina ha gridato e l’extracomunitario è fuggito. Dopo qualche minuto, però, è tornato e si è denudato davanti alla vetrina del negozio in cui si erano nel frattempo rifugiate madre e figlia nell’attesa dei carabinieri avvertiti da alcuni passanti. I carabinieri hanno richiesto per l’uomo un trattamento sanitario obbligatorio.