carabinieri castelvetranoNell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, sabato u.s.,i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Castelvetrano hanno tratto in arresto un giovane incensurato castelvetranese di 27 anni. Stava percorrendo la SS119 in direzione Castelvetrano quando è stato fermato e controllato a bordo di una fiat punto da una pattuglia di militari dell’Aliquota Radiomobile.

A seguito della perquisizione effettuata sull’autovettura, è stato rinvenuto un sacchetto in cellophane, ben occultato nel vano porta fusibili, contenente circa 110 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. R. S. è stato dunque dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari. A seguito dell’udienza, tenutasi presso il Tribunale di Marsala ieri mattina (04.11.2013), l’arresto operato dai militari è stato convalidato ed il giovane è stato scarcerato, in attesa del processo che si terrà a dicembre. L’arresto si aggiunge a quello effettuato pochi giorni prima dalla stazione CC di Gibellina lo scorso 29 ottobre.

Anche in quella circostanza i militari, a seguito di apposito servizio finalizzato al contrasto del traffico di sostanza stupefacente, sorpresero V. V., 24 enne incensurato castelvetranese a bordo della propria autovettura, nei pressi dello svincolo autostradale A29 Gibellina – Salemi, con circa 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Anche in quella circostanza l’arresto venne convalidato. Si susseguono quindi i risultati in merito alla repressione del traffico di stupefacenti, ma ciò deve indurre a considerare che questo è solo il risultato di un mercato che non va’ assolutamente in crisi e che continua a registrare una forte richiesta, soprattutto da parte dei più giovani.

Comunicato Stampa – Carabinieri Castelvetrano