ELISA è una bambina di tre anni, malata di leucemia. Ha circa 50 giorni di vita e solo donatore un compatibile può salvarla.

L’appello è rivolto a tutti i ragazzi dai 18 ai 35 anni con peso maggiore di 50Kg in buona salute che possono recarsi presso un centro trasfusionale per fare la tipizzazione. I risultati delle analisi verranno inseriti in un archivio elettronico. In seguito, al riscontro di una prima compatibilità con un paziente, il donatore sarà chiamato a ulteriori prelievi, sempre di sangue, per definire ancora meglio il livello di compatibilità.

A questo punto entra anche in gioco la “serietà” del donatore: l’adesione iniziale firmata in corrispondenza del primo prelievo ha solo valore morale e fino all’ultimo il potenziale donatore può ritirarsi. In Sicilia è presente un centro ADMO presso gli Ospedali Riuniti “Villa Sofia – Cervello” (tel. 091 7541678)

Proprio in questi giorni, Castelvetrano scende in campo per Elisa e per tutti quelli che lottano contro le leucemie. Si parte domenica 29 ottobre con “Un calcio alla leucemia” quadrangolare di calcio d’eccezione presso lo stadio Paolo Marino di Castelvetrano. Altra giornata dedicata alla lotta contro la leucemia è prevista martedì mattina 31 ottobre presso i locali di Area14 a Castelvetrano. (clicca qui per maggiori info)