E’ stata pubblica ieri sul sito web di Retrogaming Planet, un’interessantissima intervista ad Antonio Bonanno, un castelvetranese che ha fatto della propria passione un qualcosa da “integrare” nella propria vita quotidiana e che, con le sue idee, riesce a strappare un sorriso quotidiano prima a se stesso e, successivamente, a tutti noi retrogamers ed appassionati collezionisti.

Non è la prima volta che riviste videoludiche di successo si interessino della collezione di Antonio Bonanno che apre “letteralmente” le porte del suo “angolo videoludico” a chiunque ha piacere di condividerne la passione…

antonio bonanno

Come mi è capitato spesso di spiegare – racconta Antonio a Robert “RGP” Grechi – io non mi reputo un vero collezionista. Sono più che altro un grande appassionato e nostalgico… Tutto quello che ricorda la mia infanzia, i momenti felici ed i giochi preferiti, riesce sempre ad emozionarmi e spesso a commuovermi. Un po’ come capita a tanti quarantenni di oggi.

In tutto questo, uno dei principali attori protagonisti è il Commodore 64, fedele amico e compagno di lunghe sessioni di gioco. Il C64 era il nuovo mondo dei videogames, era come avere una sala giochi a casa. Sarà sempre nel mio cuore!

Antonio Bonanno ha un amore viscerale per il Commodore 64 tanto da rendere partecipe la macchina Commodore in molte delle sue attività abituali ed immortalare il tutto sul suo profilo Facebook

Nell’intervista Antonio parla anche di suo padre, con il quale condivide la grande passione per console e programmazione di videogame.

Mio padre capendo come programmare in Basic – racconta Antonio – iniziò a scrivere e realizzare lui stesso i giochi. Semplici, ma molto belli. Messi da parte per un po’ i rollersprint, gli stampini, l’uomo tigre, il mangiadischi Penny, le macchinine a corda e quello che era rimasto del piccolo chimico, adesso la mia attenzione era totalmente catturata dai videogiochi.

retrogames castelvetranoPer condividere la propria passione con gli altri, Antonio ha organizzato inoltre un evento a Castelvetrano.

Stiamo parlando di “BIT INVADERS” la mostra di console, computer ed accessori che verrà realizzata il prossimo 27 dicembre, presso i locali di Laboratorio 63 che si trova in Via Garibaldi di fronte il Museo Civico.

L’ingresso alla mostra è gratuito e sarà possibile partecipare inoltre ad un Torneo di Galaga con una console PSONE in palio.

L’evento è previsto dalle 9:00 alle 20:00.

 

Ecco alcune foto e a seguire il link per leggere l’intervista completa

antonio bonanno retro game 2015

antonio bonanno retro game 5

antonio bonanno retro game 6

antonio bonanno retro game

CLICCA QUI per l’intervista completa su retrogamingplanet.it

————————————————————
Dal 2007, il blog CastelvetranoSelinunte.it racconta la storia e le storie di Castelvetrano.
Leggi tutti gli articoli della categoria: BIOGRAFIE
————————————————————