ESTATE abbandono cani

L’estate è il periodo in cui il numero degli abbandoni sale al 25-30% e non riguarda solo cani, ma anche i gatti. A loro si aggiungono altri piccoli animali da compagnia come uccellini, conigli, pesciolini, uccellini, tartarughe, criceti, ecc… Ricorda che l’abbandono di cani e gatti è un reato che può anche costare fino a un anno di prigione e 10.000 euro di multa.

Se ti dovesse capitare di vedere qualcuno che sta abbandonando un animale quello che puoi fare è prendere il numero della targa, scattare una foto o un video e cercare qualche testimone. A quel punto fai denuncia alla Polizia locale (chiamando il centralino del Comune e della Provincia in cui ti trovi), i Carabinieri (tel. 112), la Polizia di Stato (tel. 113) o il Corpo Forestale dello Stato (tel. 1515).

Se non vedi il momento in cui la persona lascia il cane ma trovi un animale spaventato o spaesato, che va avanti e indietro senza una direzione precisa e insegue i passanti allora probabilmente è abbandonato.Il rischio è che, se si trova vicino ad una strada, possa causare incidenti o esserne vittima e quindi è importante chiamare la Polizia Locale, la Polizia Stradale (tel. 113) o i Carabinieri al 112.Se il cane non sembra mordere prova a toglierlo dalla strada magari offrendogli acqua o cibo.

Se il cane si fa avvicinare senza problemi controlla se ha la medaglietta e se non ce l’ha ricorda che comunque non più tenerlo con te ma sei obbligato a denunciarne il ritrovamento alla la Polizia locale (Vigili urbani) chiamando il centralino di Comune o Provincia. Se l’animale invece si trova in un luogo pericoloso come un cunicolo o un dirupo chiama subito i Vigili del Fuoco (tel. 115). Se ti accorgi che è ferito chiama anche l’Asl o i Vigili urbani che sono obbligati a intervenire dal Regolamento di Polizia Veterinaria.