illuminazione led triscina

Il Sindaco della città di Castelvetrano, Avv. Felice Errante, informa la cittadinanza che è partito un progetto denominato “Illuminiamo Triscina” che ha l’ambizioso obiettivo di rendere più accogliente e sicura la borgata di Triscina di Selinunte, con una illuminazione a led in tutte le strade grazie ad una compartecipazione tra il pubblico ed i privati.

I dettagli del progetto verranno illustrati nel corso di un incontro che si terrà venerdì 11 luglio alle 18.30 presso l’Arena Samafè, al quale sono invitati tutti coloro che hanno a cuore la borgata, o perché vi risiedono, o perché vi hanno una casa dove trascorrono qualche settimana di relax.

Com’ è noto le strade della borgata,ad eccezione della via del Mediterraneo, la ex via Uno, sia quelle che portano al mare, sia quelle nella parte nord,sono tutte private ed a norma di legge ed è impossibile intervenire con fondi comunali.

In soldoni si sta lavorando ad un ipotesi che porti all’installazione di 4/6 pali ad alimentazione fotovoltaica per ogni strada che comporterebbe un incredibile aumento dei margini della sicurezza sia per quel che riguarda la circolazione dei veicoli, che per scoraggiare eventuali malintenzionati che, soprattutto nel periodo invernale, approfittano dell’oscurità e dell’isolamento di alcune abitazioni per svaligiarle.

Abbiamo deciso di illustrare il progetto in questo periodo perché è più facile raggiungere gli abitanti stagionali ed i residenti nel corso dell’estate- afferma Errante- crediamo che sia un progetto ambizioso ma realizzabile con il contributo di tutti, perché sicuramente contribuirebbe ad elevare gli standard di sicurezza per la borgata.

L’amministrazione si farà carico della preparazione dei progetti esecutivi, delle autorizzazioni da parte della Sovrintendenza, dell’indizione di una manifestazione d’interesse che possa portare al massimo risparmio nell’acquisto dei corpi illuminanti e delle operazioni relative all’installazione- continua Errante- tutti coloro che invece hanno un abitazione a Triscina dovranno farsi carico di contribuire con piccolo esborso utile all’acquisto dei pali, che sarà quantificabile in poche centinaia di euro. Invitiamo quindi tutti a partecipare a questa assemblea di venerdì 11 luglio per valutare insieme la fattibilità del progetto