Nell’ambito del nutrito programma di iniziative volte a sollecitare l’attenzione della comunità nei confronti di alcuni tra i più gravi disagi sociali, il 5 Maggio, a partire dalle ore 17:00, il Lions di Castelvetrano organizzerà una conferenza che sarà ospitata presso i locali del Centro Ninni Fiore di Via Garibaldi, di fronte al Museo Civico.

Con l’intervento del suo autore, Giorgio Soffiantini, sarà presentato il libro indicato nel titolo che tratta un argomento che interessa e coinvolge le tante famiglie in cui siano presenti soggetti colpiti da una malattia altamente debilitante come l’alzheimer.

Tale malattia prende il nome dal medico Alois Alzheimer, psichiatra e neuropatologo tedesco che per primo descrisse un caso di demenza senile causato da “una scarsità di cellule nella corteccia cerebrale e gruppi di filamenti localizzati tra le cellule nervose”.

In seguito questa malattia prese la denominazione del suo scopritore; oggi viene definita come “un processo degenerativo che distrugge progressivamente le cellule cerebrali, rendendo poco a poco l’individuo che ne è affetto incapace di una vita normale”.

Giorgio Soffiantini, nel suo libro, descrive le sofferenze causate da questa malattia da cui era stata colpita sua moglie. Sono stati 10 anni di assistenza paziente e continua nei confronti di una persona che progressivamente perdeva coscienza di se e del mondo a cui apparteneva, rendendosi gradualmente ed inesorabilmente irriconoscibile dagli stessi suoi familiari.

In Italia varie associazioni di volontariato hanno organizzato dei “centri di sollievo” per aiutare le famiglie in cui siano presenti soggetti colpiti dalla malattia di alzheimer nell’apprendimento di metodiche per alleviare le sofferenze del malato ed i notevoli disagi di chi ne ha cura.

Il Lions International ha costituito un Comitato che ha il preciso scopo di divulgare la conoscenza della malattia; Delegato Distrettuale è il Dott. Franco Di Maria che interverrà nel corso della conferenza. Il Dott. Giuseppe Gambina, presidente del SIN-DEM (Associazione che promuove lo sviluppo della ricerca scientifica nel campo delle demenze), tratterà, invece, della prassi nella comunicazione della diagnosi e della prognosi.

Nicola Agola, Presidente del Club Lions ospitante, darà l’avvio alla manifestazione con il suo saluto. Seguiranno gli interventi dei rappresentanti dei Club della Zona 6 e di altre autorità lionistiche.

Al pubblico presente sarà data la possibilità di intervenire con domande ed indicazioni. Le conclusioni saranno affidate al Dott. Enzo Leone, Vice Governatore del distretto Sicilia 108YB.

L’addetto stampa del Lions Club di Castelvetrano
Antonio Colaci