Muove ufficialmente i primi passi il Distretto Turistico “Selinunte, il Belice e Sciacca Terme”. Domani si insedia per la prima volta a Sciacca, sede legale del Distretto, il consiglio direttivo. Ne danno notizia il sindaco di Sciacca Vito Bono e il sindaco di Castelvetrano Giovanni Pompeo, presidente protempore.

Il consiglio direttivo, costituito dai sindaci di Sciacca, Castelvetrano, Partanna, Vita, Ribera e Menfi, si è riunito questa mattina presso la sala giunta del Comune di Sciacca. In occasione dell’insediamento, i sindaci Vito Bono e Giovanni Pompeo, tra i promotori dell’iniziativa, hanno convocato una conferenza stampa per presentare il Distretto ed illustrarne finalità e iniziative.

Il Distretto, spiegano i sindaci Vito Bono e Giovanni Pompeo, è già costituito ed è operativo ed ha come scopo principale quello di promuovere congiuntamente, con un’azione sinergica tra pubblico e privato, lo sviluppo del territorio.

È formato da 17 comuni di due province, quella di Agrigento e quella di Trapani: Caltabellotta, Calamonaci, Castelvetrano, Cattolica Eraclea, Menfi, Montallegro, Montevago, Partanna, Poggioreale, Ribera, Salaparuta, Sambuca di Sicilia, Santa Margherita Belice, Santa Ninfa, Sciacca, Siculiana e Vita. Al Distretto hanno anche aderito circa 40 aziende private tra albergatori, agenzie di viaggi, imprese di enogastronomia ed altre società che a vario titolo si occupano di cultura e di turismo.