Poco prima della tragica scomparsa di Antonella Moceri, lei stessa organizzò una conferenza sul tema dello stalking e femminicidio e mi chiese di relazionare sugli aspetti penali del nuovo reato di atti persecutori introdotto nel 2009 con l’art. 612 bis del codice penale.

Nell’aula magna, adesso a lei intestata, alla presenza del nostro sindaco, relazionammo insieme ad una psicologa e alla famosa criminologa Roberta Bruzzone.

convegno-stalking-1Fu brava Antonella nell’organizzare quell’evento, riuscì bene impegnandosi con grande determinazione e col suo solito piglio dal pragmatismo efficientista, in una scuola che aveva bisogno di lei e del suo cuore schietto e sensibile.

Oggi vogliamo restituirle un po’ di ciò che ci ha dato e vogliamo dedicare alla sua memoria un analogo evento organizzato nella “sua” scuola e che si svolgerà nell’aula magna “Antonella Moceri”, sul tema “Lo stalking e gli atti persecutori contro le donne, prospettive per combattere il fenomeno”.

Proprio nella giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sulle donne, venerdì 25 novembre 2016 l’Istituto scolastico “G.B. Ferrigno” rende memoria alla sua insegnante e svolgerà una conferenza sul tema degli atti persecutori.

Interverranno la Dirigente scolastica Maria Prestia, il sindaco di Castelvetrano Avv. Felice Errante jr, la psicologa Dott.ssa Alessandra Messina, il Commissario di Pubblica Sicurezza Dott. Alessandro Scardina ed ancora io quale avvocato penalista.

Il modo migliore per ricordarti Antonella.
Franco Messina

Nella seguente foto uno dei momenti dell’incontro con Roberta Bruzzone
bruzzone-castelvetrano