concorso carabinieri
Un ginecologo di Marsala e’ stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale e sequestro di persona. L’uomo e’ stato sottoposto ai domiciliari dai militari in esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare emessa dal gip di Marsala.

L’indagine ha preso il via da una denuncia presentata lo scorso marzo da una paziente che, nel corso di una visita medica, sarebbe stata costretta a subire atti sessuali dal ginecologo. Al termine del controllo medico, il professionista avrebbe chiuso a chiave la porta dello studio e tentato di abusare della donna, denudandosi, palpeggiandola e tappandole la bocca per non farla urlare.


La vittima sarebbe riuscita pero’ a divincolarsi e a farsi aprire la porta andando via. Ha anche riferito agli inquirenti di essere stata piu’ volte contattata dal ginecologo che le chiedeva di rivederla per darle dei medicinali che si era impegnato a fornirle per rimediare al suo comportamento.

E, in due occasioni, d’intesa con gli inquirenti, la paziente ha accettato gli inviti del dottore recandosi nel suo studio dove era collocata una cimice che ha ripreso il nuovo tentativo di approccio sessuale da parte del medico, prontamente respinto dalla vittima. Le intercettazioni hanno fornito i riscontri necessari alla denuncia permettendo cosi’ di incastrare il professionista.

fonte. AGI