Il Comune di Gibellina, Assessorato alle Attività Culturali e Assessorato all’Urbanistica, in collaborazione con la ProLoco “Avanguardia Dinamica” e il collettivo “Società X Azione”, è lieta di presentarvi “VARCO”, la nuova opera d’arte “pubblica” realizzata dagli artisti STEN e LEX con la tecnica dello “stencil graffiti”.

L’opera, che si trova sui muri di Piazza Beuys, fa parte del progetto “DeviAzioni – Urban Art” dedicato alle nuove forme di fare arte sul territorio urbano. Elemento d’ispirazione del progetto sono le contaminazioni artistiche che Gibellina ha avuto negli anni, e di conseguenza lo sviluppo di un metodo. È stato il primo e più ampio progetto di arte pubblica/urbana in Italia.

gibellina-1

La ricostruzione della città è un caso unico al mondo, l’arte ha riempito gli spazi vuoti di Gibellina dandogli un’identità. La monumentalità delle opere l’ha consacrata con la definizione di “Museo en plein air”, gli artisti accorsi da tutto il mondo hanno lasciato un contributo alla città per cominciare una nuova vita.

Sono passati trent’anni e il concetto di arte pubblica/urbana, sostenibilità, estetica, conservazione si sono modificati nei musei come nelle città, il coinvolgimento da parte dei cittadini per un operazione di arte urbana diventa fondamentale, il linguaggio è più friendly, meno lezioso e questo passaggio ne modifica le dinamiche di coinvolgimento, avvalendosi di una coincidenza importante: la corrente dell’Arte Urbana, proveniente dalla Street Art si avvale di linguaggi più immediati ed economicamente sostenibili come la pittura murale. Ciò significa che il “Metodo Gibellina” può ri-diventare un generatore di esperienze.

gibellina-2

Queste le parole della coppia di artisti STEN LEX:

Appena arrivi a Gibellina ti rendi subito conto di essere in una città unica tutto sembra metafisico, quasi surreale, a volte anche senza senso; poi incontri la gente che la abita, ascolti le loro storie e capisci che tutto quello che ti circonda ha una logica sociale, contaminazioni culturali, un suo perché.

Gibellina é il luogo della sperimentazione artistica e “Varco” si inserisce in un continuum spazio-temporale in cui dialogano e si confrontano il passato, il presente e il futuro di una città ancora in divenire

PEPPE ZUMMO, Assessore alle Attività Culturali aggiunge: “Gibellina è un laboratorio continuo delle arti, dove sperimentare e confrontarsi è un bisogno degli uomini. Gibellina è un utopia in movimento.”

gibellina-3