L’amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Dr. Gianni Pompeo, rende noto che, nei prossimi giorni, pubblicherà il bando per la realizzazione dei lavori di sistemazione della recinzione e dei viali del Parco delle Rimembranze nel viale Roma.

Il progetto, redatto dai tecnici comunali Salvatore Ferro ed Alessandro Graziano comporterà un impegno di spesa pari ad € 500.000,00 di cui € 358.382,59 per lavori a base d’asta, € 11.084,00 per oneri per la sicurezza ed € 130.533,41 per somme in amministrazione che comprendono iva, assicurazioni copertura rischi, competenze tecniche compresi oneri e la sistemazione della vasca.

L’opera, verrà realizzata con fondi provenienti da un mutuo contratto con la Cassa Depositi e Prestiti e risulta essere particolarmente strategica poiché consentirà la riqualificazione del più importante e grande parco della città, con la realizzazione dei servizi igienici, il rifacimento e la pavimentazione dei viali, l’illuminazione e la video-sorveglianza. Il parco venne inaugurato nel mese di aprile del 1924 per celebrare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale e ricordare i caduti castelvetranesi, accanto ad ogni albero infatti fu affissa una targa con il nome di un caduto della Grande Guerra.

In seguito queste vennero rimosse, poiché i caduti vennero ricordati con il maestoso monumento che si trova nella piazza Giacomo Matteotti. Negli anni scorsi , all’interno del parco, è stato ricostruito lo storico monumento del Calvario, e sono stati collocati degli stand che ,ogni sabato, ospitano il mercato degli agricoltori. Nel corso degli anni è diventato un punto di ritrovo per bambini con giochi ed attrazioni ed anziani, con la realizzazione di un campo di bocce con la copertura,anche se spesso, a causa della incuria e dell’inciviltà di qualche balordo, i giochi sono stati oggetto di atti vandalici. Per quel che riguarda, invece, la tabella commemorativa che si trova all’interno del parco “Villa Falcone e Borsellino” che riporta alcune date sbagliate, il Sindaco precisa che la stessa non è stata realizzata dall’Amministrazione, bensì dagli operai del cantiere che hanno prestato la loro opera nella ripavimentazione del parco, ma che sarà presto sistemata con le corrette indicazioni.