Si sono ritrovati dopo 40 anni, emozionati ed assai cambiati, i diplomati della 5° “A” dell’Istituto Tecnico Commerciale di Castelvetrano, nell’anno 1977.

Se al momento della consegna del diploma avessero sottoscritto collegialmente un contratto di “arrivederci tutti insieme fra 40 anni”, forse la rimpatriata non avrebbe avuto luogo e forse sarebbe rimasto un lontano quanto vago ricordo di quegli anni. Eppure, senza alcun contratto scritto, quella tappa, quei ricordi sono rimasti indelebili, in un prezioso scrigno dove sono rimasti custoditi, i pianti, le gioie e le nozioni del sapere che sono state la pista di lancio nel sentiero della vita.

Così hanno deciso di riabbracciarsi con un’emozionante rimpatriata, sospesa tra divertimento e nostalgia, organizzata con grande cura e impegno da Tommaso Inzirillo, presso un noto ristorante di Selinunte. Non tutti gli ex alunni hanno potuto partecipare. Hanno risposto all’appello, da sinistra:
Giovanni Fici, Teresa Vilardi, Giuseppina Bassi, Giuseppa Maniscalchi, Vita Puccio, Ninetta Pisciotta, Teresa Liberto, Mario Giorgi, Ina Sansone,, Pietro Sciascia, Mariano Ferro, Filippo Guardi, Marcello Farruggio, Angelo Raffaele, Tommaso Inzirillo, Pasquale Zichichi, Maria Trinceri, Angela Pellegrino, Luciano Graffeo, Gaspare Abbruzzo e il “capo classe” Antonella Nastasi.

Gli uomini non hanno fatto mancare un omaggio floreale alle loro ex compagne di scuola.
E’ vero, il tempo lascia i segni, ma non può certo limitare il desiderio di rivedersi dopo 40 anni. Da allora, alcuni di loro non si sono più rivisti, ma ognuno ha conservato gelosamente le foto scattate durante il quinquennio scolastico.

Qualcuno ha fatto anche fatica a riconoscere i vecchi compagni di classe. Appena quell’attimo di imbarazzo iniziale, nel giro di pochi minuti è stato come riavvolgere il nastro, tornare indietro ed aprire la strada di ricordi e nostalgia.

“E’ incredibile come si possa cambiare eppure rimanere sempre uguali”.
L’occasione è stata “consumata” con un ottima cena, canti e balli musicali. La solita goliardica ha distinto l’incontro conviviale, all’insegna dell’amicizia e dell’affetto, sempre vivi nei cuori di questi non più diciottenni “baldi giovani”. Ai saluti finale gli ex compagni di scuola si sono ripromessi di rivedersi a dicembre 2017 per gli auguri di Natale. Ad Maiora……..